giovedì, 9 aprile 2020

Comeinvestireoggi.com

Crescita finanziaria, economica e culturale

Archivio per ‘In primo piano’

L’oro flette leggermente dopo la salita

Scritto da Redazione il 6 Febbraio 2019

I futures dell’oro, dopo aver raggiunto un massimo di periodo a 1326 dollari l’oncia il 31 di gennaio, hanno iniziato a flettere facendo lievitare una piccola perdita settimanale dato che il dollaro USA ha continuato una serie di guadagni.

L’oro per la consegna di aprile GCJ9, -0,10 -0.09%  sceso di $ 1, o dello 0,1%,
a $ 1,313,40 l’oncia, mentre a marzo SIH9, -0,20%  era fuori 1,1 centesimi, o 0,1%, a $ 15,69 l’oncia.

Il dollaro, dopo un avvio debole, questa settimana ha girato in positivo.
Un dollaro più forte può essere un peso sulle materie prime quotate nell’unità statunitense, rendendole più costose per gli utenti di altre valute.

“Lo sviluppo del tasso di cambio è presumibilmente l’unico motivo per cui l’oro sta scendendo proprio ora, in quanto l’oro in euro si mantiene relativamente bene a circa € 1.150. Crediamo che l’oro dovrebbe mantenere una buona domanda – anche se, i rischi politici sembrano essere in aumento “,
hanno scritto gli analisti di Commerzbank, in una nota.

Sono state sottolineate le rinnovate tensioni tra l’Italia e l’Unione europea dopo che Bruxelles ha tagliato le sue previsioni economiche per il paese e la zona euro. Una più lenta crescita del PIL renderà più difficile per l’Italia colpire il suo obiettivo di deficit di bilancio, potenzialmente riaccendendo le tensioni con Bruxelles.

Nel commercio di altri metalli, il palladio di marzo PAH9, + 0,28%  è aumentato di 20 centesimi, o meno dello 0,1%, a $ 1,351,80 l’oncia, mentre il platino di aprile PLJ9, -0,90%  era fuori da $ 6,30, o lo 0,8%, a $ 807,50 l’oncia.

Il rame di marzo HGH9, + 0,12%  era più alto di 0,25 centesimi, un guadagno dello 0,1%, a $ 2,8385 al chilo.


 

Investire in Pirelli: perché conviene?

Scritto da Redazione il 6 Dicembre 2018

Dopo il delisting, Pirelli torna in borsa e gli investitori possono nuovamente contare su un titolo azionario particolarmente affidabile. Piazza Affari lascia di nuovo spazio, dunque, al Gruppo della Bicocca che era uscito dal mercato finanziario nel 2015 a seguito di un’Opa lanciata dai cinesi di Chem China che si erano aggiudicati il titolo per una cifra pari a 7 miliardi di euro. Continua a leggere »


 

Ego International descrive i rischi sulle esportazioni no UE

Scritto da Redazione il 22 Novembre 2018


Quando si vogliono esportare i propri prodotti fuori dai confini dell’unione europea è molto importante valutare rischi e benefici.
Ma per avere successo sui mercati esteri sono necessarie prima di tutto le seguenti caratteristiche:
– Credere nella propria attività, avendo ben chiari gli obiettivi (prodotti, processi, mercati); Continua a leggere »


 

Smart Contract e ERC20 – Cosa sono e come funzionano

Scritto da Redazione il 12 Ottobre 2018

Gli smart contract sono un protocollo che facilita la negoziazione o l’esecuzione di un contratto. Sono dei veri e propri contratti intelligenti dove si possono automatizzare le clausole contrattuali in modo parziale o completo.
Quando si è iniziato a parlare Continua a leggere »


 

Maurizio Sarlo 11/11/2018 alle ore 11

Scritto da Redazione il 10 Ottobre 2018

mondo migliore

E’ arrivato il momento di indicare la data della Conferenza stampa (per invito), attraverso la quale presenteremo i dettagli che hanno portato a convincere gli Investitori della bontà del Progetto COEMM e della sua epocale Carta Servizi/QUID!

Appuntamento: per le ore 11 dell’11/11/11 (2+0+1+8=11, ovvero: anno 2018). Continua a leggere »


 

Inaugurazione del sottopasso ferroviario a Venegono

Scritto da Redazione il 14 Maggio 2018

inaugurazione sottopasso ferroviario a venegono

Giornata di festa con i taglio del nastro a Venegono Superiore, dopo anni di attesa viene inaugurato il nuovo sottopasso ferroviario alla presenza dei rappresentanti istituzionali leghisti.
Una cerimonia di apertura che ha visto la presenza di un grande pubblico, formato da cittadini, amministratori, onorevoli leghisti e il Presidente Continua a leggere »